Crea sito

UK. Pinguini gay curano cucciolo abbandonato

È ormai noto che l’omosessualità viene riscontrata in numerose specie animali (qualcuno direbbe che l’omofobia, invece, solo in una). Gli addetti ai lavori restano tutt’altro che sorpresi nell’osservare animali dello stesso sesso comportarsi come una coppia, e tale circostanza è particolarmente evidente nel caso dei pinguini.

Recentemente lo zoo irlandese di Kerry ha reso nota la presenza all’interno della loro struttura di una coppia lesbica formata da Missy e Penelope, le quali si sono “fidanzate” ufficialmente dopo un lungo corteggiamento fatto di inchini e attenzioni particolari.

Kermit, uno dei genitori

Kermit, uno dei genitori

Oggi la notizia arriva da Kent, nel Regno Unito, dove i responsabili dello zoo hanno raccontato ai giornalisti l’esperienza genitoriale di Jumbs e Kermit, due pinguini di Humboldt maschi che vivono in simbiosi presso il Wingham Wildlife Park; lì hanno ricevuto all’inizio dell’anno l’importante compito di prendersi cura di un uovo abbandonato dalla madre.

Secondo la testimonianza del proprietario dello zoo Tony Binskin, la coppia gay si è rivelata molto più attenta dei “colleghi” eterosessuali presenti nel parco:

Questi due hanno provato fino ad oggi di essere i migliori tra tutti i pinguini che abbiamo avuto. Avere a disposizione dei genitori surrogati è un grande beneficio per noi.

La madre naturale del piccolo pinguino, Isobel, aveva abbandonato l’uovo dopo aver subìto a sua volta l’abbandono del partner nonché padre del cucciolo:

Hurricane si è comportato in modo estremamente sconsiderato, si è divertito ad ingravidarla e ha ritenuto che il suo lavoro fosse finito lì.

Altre coppie omosessuali di pinguini si trovano negli zoo di Madrid, Bremerhaven, Toronto e Pechino. Nel 2005 venne pubblicato un libro per bambini dedicato a Roy e Silo, la coppia cinese che – anche in questo caso – ha adottato un cucciolo abbandonato dai genitori naturali; il titolo è And Tango Makes Three (“e con Tango siamo in tre“).