Crea sito

Wonder Woman è queer, la conferma ufficiale

DC Comics conferma: Wonder Woman è queer

L’orientamento sessuale di Wonder Woman è già da qualche tempo oggetto di interesse da parte dei fan della serie a fumetti, i quali insistevano nel definirla bisessuale. Ebbene oggi è arrivata la conferma ufficiale di DC Comics, casa editrice “madre” del supereroe al femminile.

A rivelare ufficialmente lo status queer di Wonder Woman è Greg Rucka, fumettista e autore per la DC Comics. Durante un’intervista per Comicosity Rucka ha risposto ad una domanda diretta sulla sessualità del personaggio: avendo utilizzanto il termine generico di queer, l’inviato del magazine ha ulteriormente indagato chiedendo di specificarne il significato:

Queer vuol dire essere attratti, ma non necessariamente in senso esclusivo, dallo stesso genere sia dal punto di vista romantico che da quello sessuale.

wonder woman dc comics

Wonder Woman e le Amazzoni

Alla precisa esposizione del giornalista, Greg Rucka ha replicato con un secco ma efficace: «Sì, esatto». In seguito il fumettista si è tuffato in un discorso più approfondito sulla storia e l’origine di Diana Prince / Wonder Woman, proveniente da un gruppo militare fatto di sole donne (le Amazzoni):

Oggi possiamo dire che la cultura di Themyscira è una cultura queer. Non ci sono ambiguità al riguardo, e chiunque voglia evitare il tema o negarlo credo sia un po’ sciocco.

L’autore continua affermando la propria volontà di rendere chiare le esperienze passate di Wonder Woman, dunque il fatto che abbia avuto diverse relazioni importanti sull’isola abitata da sole donne e dalla quale deciderà poi di partire per esplorare il mondo.