Tilda Swinton sfida la legge anti-gay di fronte al Cremlino

La nota attrice Tilda Swinton sfida la legge anti-gay di recente promulgazione posando per una foto mentre mostra con orgoglio la bandiera arcobaleno proprio di fronte al Cremlino. Si tratta di un gesto di solidarietà nei confronti dei cittadini russi e in particolare degli omosessuali, che dal 30 giugno potrebbero incorrere in sanzioni amministrative (da €100 a €25.000) in caso di “propaganda gay” in presenza di minori.

A pubblicare l’immagine è stato Christian Hodell, agente dell’attrice, il quale ha chiesto a tutti i suoi follower di condividere il messaggio di Tilda:

In solidarietà. Dalla Russia con amore.

TildaSwintonKremlin

Precedente Tim Hardaway da «Odio i gay» all'attivismo LGBT in Florida Successivo L'attrice Michelle Hardwick di "Emmerdale" fa coming out