Taiwan, una chiesa cristiana celebra matrimoni gay

same sex wedding taiwanTre coppie omosessuali sono convolate a nozze in Taiwan in una cappella nei pressi della Tunghai University della città di Yaichung. Si è trattata della prima cerimonia di fede cristiana del Paese ad unire in matrimonio persone dello stesso sesso; ad accompagnare le coppie lesbiche e gay erano presenti parenti, amici e sostenitori della causa LGBTQ.

Il rito religioso è stato presieduto dal sacerdote Elias Tseng, il primo pastore cristiano apertamente gay di Taiwan.

La decisione di tenere i matrimoni gay nella cappella dell’università è stata accolta senza polemiche dai vertici dell’istituto, secondo i quali gli studenti hanno diritto ad esprimere le proprie opinioni rispetto i temi di attualità, anche all’interno del campus.

Tra gli organizzatori dell’evento vi sono la GDi Association, la Taiwan LGBT Pride e vari gruppi di associazioni studentesche. Milly Hou, una delle responsabili della cerimonia, ha dichiarato a Focus Taiwan di sperare che un giorno tutti i suoi amici omosessuali possano sposarsi legalmente nel Paese – la suddetta cerimonia religiosa non corrisponde infatti al riconoscimento ufficiale da parte dello Stato, che tuttavia sta lavorando al fine di realizzarlo:

Credo che le persone debbano avere gli stessi diritti di fronte alla legge. Se le coppie eterosessuali possono ottenere la felicità, anche quelle gay dovrebbero potervi accedere.

A-mei
A-mei

Nonostante sia stata la prima cerimonia nel suo genere per una chiesa cristiana di Taiwan, ad inaugurare il nuovo corso delle unioni omosessuali furono le istituzioni buddiste nell’agosto dello scorso anno, quando un sacerdote della religione orientale accolse le promesse di una coppia di donne.

Il disegno di legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso – adozione compresa – ha superato con successo il primo esame del Parlamento ed è ora in attesa dell’approvazione definitiva. La notizia ha scatenato immediatamente le proteste degli oppositori alle nozze gay, anche se la popolazione sembra dividersi equamente tra favorevoli e contrari. Le manifestazioni pro-LGBT vantano infatti un grande successo e riescono a radunare decine di migliaia di partecipanti: domenica scorsa, la popstar A-mei ha tenuto un concerto gratuito in favore dei diritti degli omosessuali, al quale hanno partecipato circa 20.000 persone.

Precedente Utah, la Chiesa episcopale accoglie il matrimonio gay Successivo India, l'attore Imran Kahn contro la sentenza anti-gay