Spettacolo comico annullato: recluta lesbiche

L’Università del South Carolina ha annunciato la cancellazione di uno spettacolo già in programma, organizzato nell’ambito di un corso dedicato agli studi LGBTQ. La decisione è stata presa in seguito alle proteste di alcuni membri del Senato, secondo cui lo show in oggetto consiste in uno strumento per «reclutare lesbiche».

Leigh Hendrix, autrice della commedia
Leigh Hendrix, autrice della commedia

Nonostante il titolo – How to Be a Lesbian in 10 Days or Lesscome diventare lesbica in dieci giorni o meno – lo spettacolo è ben lontano dall’essere serio (l’avreste mai detto?), si tratta infatti di una commedia scritta dall’artista omosessuale Leigh Hendrix.

La descrizione presente sul sito ufficiale non potrebbe essere più ironica, tuttavia a qualcuno manca il senso dell’umorismo:

“How to Be a Lesbian in 10 Days or Less” è la divertente storia di un coming out per queer e non. L’esperta lesbica Buchy McDyke guida abilmente il suo pubblico represso in una esplorazione di se stessi, del primo amore, del coming out, del sesso tra donne, delle politiche gay. Infine un’importante canzone di Reba McEntire per imparare ad urlare con sicurezza “Sono una grandissima lesbica!”. È la guida perfetta per le lesbiche in erba, indipendentemente dal loro orientamento sessuale!

Attraverso un comunicato ufficiale, la University of South Carolina Upstate fa sapere che lo spettacolo è stato annullato a causa delle critiche e della controversia scatenate da chi non ha compreso lo spirito ironico e satirico della commedia, generando così un clima caotico che distoglie l’attenzione dalla principale attività dell’ateneo. Il Consiglio non si è reso disponibile per ulteriori commenti.

La decisione dell’università è stata accolta con favore dal repubblicano Mike Fair, «preoccupato da lungo tempo per il comportamento anormale» e per la campagna di «arruolamento» dello spettacolo di Leigh Hendrix; ha inoltre ricordato che tutti hanno una «predisposizione a sbagliare».

Precedente Jessie J fa retromarcia: «Era un fase, sono eterosessuale» Successivo Australia, storico accordo: sport contro l'omofobia