Relazioni a catena, la chimica dei rapporti tra donne

relazioni a catena
Il cast di Re(l)azioni a catena

Re(l)azioni a catena è una serie web nata dalle menti di «5 donne militanti, resistenti e insistenti» che nel 2010 hanno dato vita alla BADhOLE Video, un’associazione culturale che si dedica principalmente alla produzione di cortometraggi.

La lampadina si accende nel 2006, quando La7 trasmette uno dei loro corti (È femmina, no?) e la conduttrice Paola Maugeri osserva profeticamente: «Potrebbe essere una perfetta puntata zero di una serie tv». Le ragazze BADhOLE non si fanno pregare.

Protagonista di Re(l)azioni a catena è Silvia, una ricercatrice universitaria che si ritrova da un momento all’altro due adolescenti in casa, le cugine appena abbandonate dalla loro madre. Una ha smesso di parlare, l’altra si fa chiamare Skemmy. La madre di Silvia non è meno fastidiosa delle ragazze, è molto invadente e si affida alla domestica sovietica di Silvia per ottenere informazioni riservate sulla vita della ragazza. A proposito della domestica, trattasi di una inflessibile comunista in eterna lotta contro il capitalismo. Alla lista vanno ad aggiungersi le altre donne di Silvia, una serie di flirt e infatuazioni scientificamente spiegabili attraverso alcuni dei principi elementari della chimica.

Dopo un lungo e sofferto travaglio, il 25 aprile 2013 viene pubblicato il primo episodio della serie, al quale ne seguono altri tre prima di tornare ad un indefinito periodo di pausa interrotto da un comunicato:

Molte persone che hanno seguito con entusiasmo Re(l)azioni a catena ci hanno chiesto come poter contribuire per terminare la serie, ma anche dove poter vedere La capretta di Chagall, uno dei nostri corti più recenti.

Abbiamo quindi pensato che proprio “la capretta” avrebbe potuto aiuraci a continuare la reazione.

Abbiamo lanciato una nuova campagna di finanziamento dal basso su IndieGogo, con la partecipazione della nostra capretta come inviato speciale nelle case di tutti i donatori… andate a dare un’occhiata!

Intanto, in attesa di tornare presto sul set, ne approfittiamo per ringraziare di cuore tutte le persone che con i loro commenti su Youtube, Facebook e Twitter ci hanno dato il contributo più importante: l’entusiasmo e l’energia per continuare.Sul canale ufficiale YouTube della BADhOLE Video.

Sul canale ufficiale YouTube troverete i quattro episodi pubblicati fino ad oggi. Per contribuire alla produzione visitate il sito della BADhOLE Video!

Precedente L'ex Presidente USA George Bush alle nozze di due donne Successivo Missy Elliott è sensibile e non è sposata con Sharaya J