Pennsylvania, annunciata legge sulle nozze gay

brian sims
Brian Sims

Dopo la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti sul Defense of Marriage Act (DOMA) sarà difficile fermare l’ondata di proposte legislative inerenti al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Ad inaugurare la stagione è un rappresentante apertamente gay della Pennsylvania, Brian Sims:

Circa due ore fa ho annunciato la presentazione di una proposta di legge sul matrimonio egualitario; i casi presso la Corte Suprema hanno fatto aprire gli occhi ai miei colleghi.

Il disegno che verrà presto depositato al Congresso della Pennsylvania prevede una modifica della definizione di matrimonio, ossia di “contratto civile tra due persone“, eliminando dunque qualsiasi riferimento al sesso degli individui. Attualmente il Commonwealth dello stato federato stabilisce esplicitamente il divieto alle unioni tra omosessuali. Prima di creare inutili allarmismi, Sims specifica che nella norma in questione vi saranno anche disposizioni in tutela delle organizzazioni e delle libertà religiose.

In ogni caso si tratterà di una lunga strada verso l’uguaglianza: gli emendamenti alla Costituzione della Pennsylvania devono essere approvati da entrambe le Camere in due sessioni successive, le quali devono tenersi in un periodo di due anni nel corso di una legislatura e, in caso di approvazione, devono poi passare all’esame del popolo attraverso un referendum.

Nonostante i tempi, sarà difficile ormai una risposta negativa alle proposte di legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso. La sentenza della Corte Suprema ha stabilito infatti l’incostituzionalità della disuguaglianza tra coppie omosessuali ed eterosessuali: ciò vuol dire che uno stato, pur non consentendo la celebrazione del matrimonio tra gay, sarà costretto (Obama ha già messo la sua amministrazione al lavoro) a trattare qualsiasi coppia sposata in egual maniera, anche se le nozze sono avvenute altrove.

Precedente La settimana LGBT attraverso le immagini della rete (28/06/13) Successivo Modern Family festeggia con un matrimonio (gay)