Crea sito

Omosessualità. In Italia è immorale solo per il 19%

L’agenzia di sondaggi Pew Research Center pubblica i dati della ricerca condotta in tutto il mondo nel 2013 relativamente alle cosiddette questioni morali. Un campione di oltre 40.000 intervistati provenienti da 40 Paesi diversi hanno classificato una serie di argomenti – tra cui l’omosessualità, l’aborto, il sesso prematrimoniale – entro le categorie del moralmente accettabile, moralmente inaccettabile oppure del non è una questione morale.

Nel primo schema viene mostrata la media calcolata sulla base delle risposte globali, dunque comprendente tutti i Paesi coinvolti nella ricerca.

pew research morality median percentage

Come si osserva, il podio del moralmente inaccettabile è conquistato dalle relazioni extraconiugali con una media del 78%, mentre le stesse vengono considerate moralmente accettabili solo dal 7%. Al secondo posto troviamo il gioco d’azzardo con il 62%, al terzo posto è il 59% delle persone intervistate a giudicare l’omosessualità come immorale. Segue l’aborto (56%), il sesso prematrimoniale (46%), l’uso di alcol (42%), il divorzio (24%) e l’uso di anticoncezionali (14%).

Vediamo ora nel dettaglio i dati sull’omosessualità.

homosexuality  pew research

Il Ghana è al primo posto con il 98% del campione a ritenere immorali le relazioni tra persone dello stesso sesso; segue una serie di Paesi africani e orientali ma fanno la loro comparsa anche la vicina Turchia (78%) e la Russia (72%).

Forse con un po’ di sorpresa troviamo l’Italia al 33° posto (su 40) della classifica; apparentemente solo il 19% degli intervistati definisce inaccettabile l’omosessualità.

pew reasearch homosexuality

Meno omofobe dell’Italia sono l’Australia (18%), la Gran Bretagna (17%), il Canada (15%), la Repubblica Ceca (14%), la Francia (14%), la Germania (8%) e infine la Spagna (6%).

La cattolica Spagna si smentisce dunque anche in questo sondaggio. Da sempre descritta come un Paese ad alto sentimento religioso, questo ed altri recenti studi mostrano invece che la popolazione guidata per due mandati dal socialista José Luis Zapatero ha rivoluzionato negli anni la propria posizione rispetto al tema delle nozze gay.

Tornando all’Italia, ecco la tabella che mostra le percentuali inerenti a tutti i temi sottoposti all’esame degli intervistati.

pew research moral issues italy

Le relazioni extraconiugali ottengono il primo posto con il 68%, a seguire l’aborto (41%), il gioco d’azzardo (33%), l’uso di alcool (27%) e dunque l’omosessualità (19%); il divorzio è invece un problema minore (18%), così come il sesso prematrimoniale (11%) e l’uso di anticoncezionali (8%).