Crea sito

L’Argentina festeggia due anni di matrimoni omosessuali

[banner]

Sono passati due lunghi anni dalla legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso in Argentina. Nonostante la dura opposizione da parte della Chiesa cattolica, il 15 luglio 2010 il Senato approvò la modifica all’articolo 172 del Codice Civile per permettere alle coppie omosessuali di essere riconosciute dallo Stato.

L’Argentina è così diventato il primo paese dell’America Latina e il decimo in tutto il mondo ad aver riconosciuto le famiglie LGBT. Dal 2010 oltre 6.000 coppie gay hanno celebrato le loro nozze, godendo degli stessi benefici già garantiti alle persone eterosessuali, adozione compresa.

Cesar Cigliutti, presidente di Homosexual Community of Argentina (CHA), ha ribadito la propria soddisfazione per la battaglia vinta, ricordando inoltre l’importanza della solidarietà internazionale sul tema dei diritti civili.

L’Argentina, infatti, permette anche alle coppie straniere di potersi sposare, sebbene gran parte dei Paesi di provenienza non riconoscano l’unione. Tale decisione ha però generato un dibattito globale e lo scorso mese una Corte dell’Uruguay ha stabilito il riconoscimento di un matrimonio gay avvenuto all’estero.

Tags: ,