Grey’s Anatomy – Recap Calzona Stagione 9 Episodio 15

In seguito alla proposta shock di Callie, i quattro si riuniscono a casa di Meredith e Derek per discuterne in tranquillità. In realtà di sereno c’è ben poco: Torres rimane ferma sull’acquisto dell’ospedale, mentre ad opporsi aspramente è Arizona che, al contrario, preferisce tenere i soldi del risarcimento per assicurare un futuro senza problemi a Sofia. Callie non cambia idea e comincia a fare i conti: oltre ai soldi dei presenti, sono da considerare quelli di Mark e di Lexie: a questo punto la moglie scoppia, facendo notare alla partner che il risarcimento del defunto Sloan appartiene esclusivamente alla figlia. Anche quando si parla di Lexie, sorella di Meredith, quest’ultima rallenta l’entusiasmo di Torres.

Shepherd, in bilico nel prendere una posizione definitiva, alla fine decide di appoggiare l’iniziativa di Callie ma immediatamente viene attaccato dalla pediatra. Nonostante i tentativi della moglie di fermarla, Arizona esplode tirando fuori ciò che realmente pensa del collega: Derek si sente colpevole perché, al contrario degli altri superstiti, è tornato alla vita di prima recuperando l’uso totale della mano e dunque la sua carriera; Robbins deve invece affrontare l’amputazione della gamba e la perdita del padre di Sofia. Si crea una certa tensione e Meredith invita Arizona a togliere il disturbo.

callie 9x15

Il giorno seguente, Arizona raggiunge Derek per chiedergli scusa. Il medico non sembra soddisfatto e le ricorda che, tra le tante offese, lo ha definito anche egomaniaco. Fortunatamente arriva Webber parlare in modo sarcastico della novità: il volto di Shepherd affisso su ogni millimetro delle mura ospedaliere, come già visto al Portland General, posseduto dalla Pegasus. Nessuno è entusiasta della strategia di immagine, compreso Derek che, sperando di trovare una pausa dal suo viso entrando in ascensore, alla chiusura delle porte si trova di fronte alla sua gigantografia.

arizona derek 9x15 1

Intanto l’intero personale del Seattle Grace comincia a fare i conti con i tagli e le politiche imposte dai nuovi acquirenti. Nei reparti vige ormai il caos, dovuto alle proteste di infermieri e medici, tra cui spicca la Bailey che si oppone in modo deciso a Owen, il quale collabora con il supervisore al fine di concludere la compravendita del Seattle Grace in tempi brevi. L’atmosfera è insostenibile, così Derek decide di chiamare un consulente finanziario per farsi consigliare sulla proposta di Torres. I due si danno appuntamento fuori dall’ospedale con Callie ma la pioggia costringe i tre ad usare un furgone dell’ospedale per il colloquio: sui sedili anteriori del veicolo si alternano durante la giornata Callie e Derek, Callie e Arizona, Meredith e Cristina (finalmente reperibile). La Robbins continua ad opporsi ma la moglie insiste affinché ascolti l’idea del consulente.

arizona 9x15 4

callie 9x15 3

Trovandosi in difficoltà con un paziente pediatrico a causa dei tagli economici, la Bailey consiglia ai genitori del bambino di lasciare il Seattle Grace e di rivolgersi ad un ospedale che sia in grado di poter adottare le procedure adeguate. In seguito Arizona chiede a Miranda di giustificare il suo comportamento scorretto e quest’ultima rivela di voler lasciare quel luogo che non riconosce più e che la fa sentire inutile. Le parole della chirurga sono piuttosto incisive e lasciano la Robbins di stucco.

arizona miranda 9x15 5

Il gruppo dell’incidente si dà appuntamento fuori l’ospedale, sotto la pioggia, per una novità: Arizona non solo è d’accordo all’acquisto ma, essendo a conoscenza della volontà della Bailey di lasciare, afferma di voler procedere immediatamente. Callie è piuttosto contenta della decisione e bacia la moglie. Arriva improvvisamente Cristina che, nonostante lo scetticismo, mette in guardia i colleghi: la firma del contratto con la Pegasus sarebbe avvenuta quella sera stessa e l’unico modo far saltare l’accordo sono le dimissioni di tutti i presenti, ossia dei medici che hanno portato il Seattle Grace ad essere uno degli ospedali più avanzati della città. Il gruppo si precipita nella sala riunioni, dove Owen e i soci della Pegasus sono riuniti per firmare. Prima che ciò avvenga, Derek, Callie, Arizona e Meredith danno le dimissioni con effetto immediato; Cristina, sentendosi in colpa nei confronti di Owen per aver annunciato le notizie riservate, esita per qualche momento prima di unirsi ai colleghi. La compravendita è saltata.

arizona derek meredith callie 9x15

Webber intanto scopre scopre chi ha passato l’intera giornata ad imbrattare i poster con il volto di Shepherd: si tratta di uno degli specializzandi. L’ex capo di chirurgia decide di portarlo da Derek per le scuse, ma viene fuori che è stato lo stesso neurochirurgo a dare il compito di sabotare le immagini. Di sera il gruppo è nuovamente riunito a casa di Meredith e Shepherd: esausti per la giornata appena trascorsa, insieme al consulente devono trovare un nome per la fondazione da costituire al fine dell’acquisto ma le proposte non sono esaltanti: “Le Pillole Amare”, “Fallimento Epico”. PS: Owen è inca**ato con Cristina.

arizona derek meredith callie cristina 9x15

Per la cronaca, il promo del prossimo episodio rivela che le difficoltà sono appena iniziate per il Seattle Grace.

Precedente Paola Binetti (quella del cilicio) dice che i gay sono deviati Successivo Diritti LGBT: chi votare alle prossime elezioni politiche?