Crea sito

‘Girl Play’, la lez-web-series ambientata a New Orleans

Share:
Condividi

girl play logo

Solitamente le serie tv e i film sono ambientati nelle grandi città, soprattutto nel caso delle produzioni a tematica saffica, che hanno come punto di riferimento l’area di West Hollywood, a Los Angeles, ampiamente abitata e frequentata dalla comunità omosessuale. Nell’ultima stagione del reality The Real L Word abbiamo visto un po’ di New York City e in particolare il quartiere di Williamsburg, a Brooklyn, ma… nel resto degli Stati Uniti dove sono le lesbiche? Ovunque, ma sono poco rappresentate.

Fortunatamente di tanto in tanto arriva qualche web series indipendente a portarci nel mondo delle donne omosessuali lontane dalla Città degli Angeli e dalla Grande Mela. È il caso di Girl Play, una nuova serie web ideata da Aryka Randall (fondatrice del sito TheFabFemme), che racconta la vita di un gruppo di amiche residenti a New Orleans, la città soprannominata ‘The Big Easy’. Per dare vita alla serie, l’autrice afferma di essersi ispirata alle vicende della sua vita personale. Ecco i dettagli:

Girl Play racconta la storia di cinque lesbiche ‘femme’ alla ricerca del vero amore nella ‘Big Easy’. Olivia e il suo gruppo di amiche vivono un periodo turbolento e tentano di costruire relazioni stabili mentre mandano avanti le proprie carriere a New Orleans, Louisiana. Olivia Black (Ava ReJouis) è una pubblicista di successo che possiede la propria società di relazioni pubbliche specializzata nella clientela LGBTQ; la stilista April (Leslie Bohorquéz), nativa del midwest con origini creole e latine, fa ritorno in città con la findanzata Lindsey ‘LJ’ Jones (Kia Stephens); l’ingegnere elettronico Marty (Drè Price) guarda una donna solo se ha una borsa lussuosa borsa Hermès; Tiffany (Tiffany Anderson), una giovane studentessa di legge che non riesce a frequentare donne non all’altezza della sua intelligenza.

La premiere della web series è disponibile su YouTube al canale GirlPlayTV, inoltre potrete seguire le notizie e gli aggiornamenti tramite il profilo Twitter.

Tags: