Comico australiano mette K.O. chi si oppone alle nozze gay

Un comico australiano ha messo k.o. in modo esilarante gli intervistati che si opponevano al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Nel programma The Hamster Wheel, che conduce insieme al gruppo comico The Chaser (nella foto sopra) sull’emittente ABC1, Craig Reucassel lascia senza parole politici, atleti ed ecclesiastici dopo aver chiesto loro di spiegare i motivi per cui sono contrari alle unioni tra omosessuali.

Quando il prete Chris Hefferman afferma di essere contrario perché scritto nella Bibbia, viene immediatamente interrogato sulla sottomissione della donna al marito, anch’essa prevista dalla Bibbia. L’uomo trova difficoltà nel rispondere e comincia a balbettare, mentre altri evitano il tentativo di replica e corrono via dalla telecamera.

Si passa poi all’intervista con il politico veterano Fred Nile, storico oppositore dei diritti LGBT. Nile crede che il conferimento dei diritti civili agli omosessuali causi la promozione di uno «stile di vita gay» e che la stessa Ministra Penny Wong – lesbica, in attesa di un figlio – stia «pubblicizzando il lesbismo». Date le strane asserzioni del politico, a Reucassel sorge spontaneo un dubbio: «Anche lei ha considerato di diventare lesbica?»; dopo la risata imbarazzata dell’interlocutore, continua: «Conosce persone che sono diventate lesbiche a causa di Penny Wong?», la replica è: «No, ma promuove questo stile di vita». Il comico ribatte: «Io volevo diventare asiatico quando l’ho vista».

Precedente Guarda 'Your Body', il nuovo video di Christina Aguilera Successivo K.D. Lang si separa dalla compagna Jamie Price