Xtina rilascia il video home made di Let There Be Love

no racism sexism just dance christina aguilera let there be loveÈ trascorsa più di una decade dalla cosiddetta Stripped Era ma ieri, per diverse ore, sembrava essere tornati indietro di circa dieci anni, quando Christina Aguilera era all’apice del suo successo e vantava un vasto esercito di fans. Tutto è accaduto in pochi secondi, quando la cantante di Dirrty ha pubblicato sul proprio sito ufficiale una lunga lettera aperta – di oltre 2000 parole – destinata ai suoi “fighters”, rimasti fedeli nonostante il crollo di popolarità che ha caratterizzato gli ultimi anni della sua carriera tra flop delle vendite e dure critiche che miravano più al suo stile di vita (e al suo peso) che alle scelte professionali.

Una sorta di viaggio nel tempo in cui Twitter veniva teletrasportato nel 2002-2004, quando Xtina era in piena attività tra tour, video ufficiali, interviste e concerti. Un’ulteriore sorpresa è arrivata a qualche ora di distanza dalla lettera, quando la popstar ha pubblicato inaspettatamente il video di Let There Be Love, una delle canzoni più apprezzate del suo ultimo disco, Lotus.

Chiamarlo video promozionale sarebbe azzardato: ad ormai un anno di distanza dall’uscita dell’album ed una promozione praticamente nulla che ha generato il più grande flop della sua carriera, Christina rilascia un video decisamente low budget, anzi, si direbbe home made, senza una vera regia, nessuna coreografia (se non quella del figlio Max che balla) né scenografia. Una serie di scene della vita quotidiana, della stessa cantante, della sua famiglia, degli amici, dei colleghi e di persone reclutate appositamente per lanciare un messaggio: let there be love (and equality).

Unito alle parole della lettera, il messaggio finale è chiaro. L’album non vende? La casa discografica non punta sulla promozione dei suoi lavori? Le critiche la stroncano? Chi se ne frega. Lei continua a produrre canzoni e rilasciare video, comunque, per chi apprezza.

So per esperienza diretta che il solo fatto di avere successo non ti renderà completo. Guardando indietro nel tempo, ricordo i momenti più importanti della mia carriera, vissuti con meraviglia, ma che alla fine della giornata non corrispondevano ad una fase serena della mia vita. I soldi e la fama non sono mai stati l’unico motivo che mi ha fatto arrivare fin qui.

Precedente Florida, stupro di gruppo per curare una donna lesbica Successivo Etheridge e Michaels vanno in tribunale per vaccinare i figli