Christina Aguilera parla del legame con la comunità LGBT

Christina Aguilera

Il successo di Christina Aguilera negli ultimi anni è legato più alla televisione che alla musica. Dopo Stripped e Back to Basics, la cantante non ha avuto altrettanta fortuna con Bionic, pubblicato nel 2010 e non particolarmente pubblicizzato, guadagnandosi così l’appellativo di ‘Floptina’ sul blog del fastidioso Perez Hilton. Ed è stato forse anche questo imprevisto a deviare la popstar verso la NBC, dove da tre anni guida la sua squadra nel talent show The Voice.

La musica è tuttavia il suo mestiere. Così Xtina ha preferito dire addio al programma di successo per dedicarsi alla promozione del suo nuovo album, Lotus. Quest’ultimo è stato anticipato dall’uscita del singolo Your Body, ma anche questa volta l’Aguilera sembra ritrovarsi a combattere con la spietata concorrenza e con l’età che avanza, che forse dovrebbe essere alla base di un cambiamento di stile che si avvicina più all’era di Back To Basics che a quella di Stripped.

In ogni caso, Christina è tornata sulla scena musicale e la rivista The Advocate ne ha approfittato per intervistarla e chiedere del rapporto che la lega alla comunità LGBTQ, da sempre mostratasi vicina alla popstar.

Il concetto dietro la canzone Army of Me, cioè quello di rinascere ancor più forti, di non poter essere sconfitti, rende il brano un ottimo inno LGBT.

Mi sento realmente così, come se avessi un ‘esercito di me’ – di persone che forse non vengono capite o che non rientrano nell’ordinario ma che meritano una voce. Volevo questa canzone per loro.

Hai molti fans LGBT. Perché c’è questa complicità?

Non potrei non essere così grata per il sostegno da parte della comunità. Quando sentivo di cadere, loro erano lì a tenermi su e a supportarmi. Credo ci sia un sentimento reciproco, sarò in debito per sempre.

Hai molte amiche lesbiche nella vita privata? Molti blog di gossip hanno attribuito la causa del tuo divorzio alle amicizie femminili.

Non so cosa abbiano detto i blog né mi importa. Ho un gruppo stretto di persone di cui mi fido veramente e che conosco da sempre. Alcuni sono gay e altri no, io li considero semplicemente amici.

Anche questa volta, Xtina afferma il totale disinteresse per le voci sulla sua vita privata, evitando qualsiasi commento, conferma o smentita. Ma l’ultima domanda – sulle ‘amiche lesbiche’ – non viene fuori dal nulla: fin dai primi anni della sua carriera, molti rumors la volevano in compagnia di donne più che di uomini. Nonostante il matrimonio con Jordan Bratman e la successiva relazione con un altro uomo, le allusioni all’intima vicinanza con il gentil sesso non hanno trovato fine: proprio nelle settimane scorse è stato pubblicato in rete un blind gossip saffico che gli internauti hanno immediatamente attribuito alla cantante.

Precedente Carla Bruni alleata degli attivisti LGBTQ francesi Successivo JONAH, pratiche vergognose per 'convertire' i gay