Crea sito

Carol ottiene 9 nomination ai BAFTA Awards

rooney mara cate blanchett

Rooney Mara e Cate Blanchett

Non si ferma la scalata di Carol verso la vetta dei riconoscimenti cinematografici in patria e all’estero. Il film, ispirato al romanzo di Patricia Highsmith dal titolo The Price of Salt, ad oggi ha ottenuto numerose candidature in occasione delle imminenti cerimonie di premiazione, compresi Golden Globes, Independent Spirit Awards (quest’anno peraltro condotti da Kate McKinnon) e New York Film Critics Circle.

Oltre alle importanti nomination ottenute in casa, Carol incassa l’ennesimo successo con le 9 candidature ricevute dai British Academy of Film and Television Arts Awards (BAFTA) nel Regno Unito. Il lungometraggio diretto da Todd Haynes è in corsa per le seguenti categorie:

  • Miglior film
  • Miglior regista
  • Miglior adattamento cinematografico
  • Migliore attrice protagonista
  • Migliore attrice non protagonista

Le altre nomination vanno a fotografia, costumi, design e makeup & hair.

È necessario fare qualche precisazione circa le candidature come miglior attrice protagonista e non protagonista. A Cate Blanchett è toccata la prima categoria, ossia quella maggiormente in vista, mentre Rooney Mara è relegata al ruolo di “non protagonista”.

A tal riguardo bisogna dire che sono nate non poche discussioni: in altre premiazioni le attrici si sfidano nella stessa categoria di protagoniste, anche se pare non sia stato facile da parte degli addetti ai lavori trovare una giusta collocazione per le due, tanto da generare una vera e propria discussione sui media del settore e da chiamare in causa (come ha fatto la stessa Rooney Mara) la questione dei generi e del sessismo:

Se ci fossero stati un uomo e una donna nel film, non sarebbero sorte queste polemiche.

La lista completa delle nomination ai BAFTA è disponibile qui.