Crea sito

Ai gay non interessa lo sport, parola di Neil Francis

Agli omosessuali lo sport non interessa, parola di Neil Francis. L’ex star del rugby irlandese lo ha affermato durante un talk show radiofonico commentando la notizia del coming out di Michael Sam, futura stella del campionato del football NFL.

Neil Francis

Neil Francis

Secondo l’atleta che ha militato nella nazionale dell’Irlanda dal 1987 al 1996, l’interesse delle persone omosessuali nei confronti dello sport può essere paragonato all’interesse che hanno i maschi eterosessuali per il mestiere di hairstylist.

Fai un sondaggio nell’industria delle acconciature e vedi quanti [maschi] eterosessuali ci lavorano.

Lo sport, per natura, non promuove l’omosessualità. Ci sono molti omosessuali ma… l’ambiente sportivo… non è qualcosa che desta il loro interesse.

Quanti gay giocano nello sport professionistico? Dubito che siano intorno al 10%, direi nel margine dell’1%.

Quali sono i loro interessi? Cioè, se ti siedi a parlare con le persone omosessuali e chiedi i loro interessi, spesso ti dicono di non essere interessati allo sport. Questa è la mia esperienza, mi capita spesso di parlarci.

È una questione di categorie, afferma Neil Francis; diversi tipi di persone hanno diversi tipi di interessi. Ad esempio, a lui non interessa la danza classica.

Quando il conduttore del programma fa notare la presenza di stereotipi e luoghi comuni nelle sue opinioni, l’atleta ribatte deciso:

Non credo di generalizzare e ho diritto alla mia opinione.

In Irlanda l’intervista non è passata inosservata, tanto da aver causato un’accesa discussione sui media alla quale ha partecipato anche l’arbitro Nigel Owens, gay dichiarato, che si è detto «deluso» dalle affermazioni dell’atleta.

Lo stesso Owens ha lasciato un messaggio sulla sua pagina Facebook:

Lo sport è per tutti, non importa chi sei o da dove vieni. Ci sono molti sportivi gay ma hanno deciso di non dichiararlo – è una loro scelta. Siate voi stessi e agite nel modo in cui ritenete giusto. Mi hanno sempre accolto bene, ovunque, e sono molto grato per questo. La Rugby Union deve mostrare la strada.